Tempo di lettura: < 1 minuto
Una cinquantina di alberghi pronti ad ospitare medici ed infermieri (trovi qui l’elenco). Dal b&b Pacifico nei pressi dell’ospedale Cardarelli di Napoli al Tiffany’s Luxury Resort a piazza Municipio più vicino al Pellegrini. Le strutture ricettive alberghiere rispondono alla richiesta del personale medico, rilanciata dal Comune di Napoli, di ospitare chi è in prima linea nella cura dei pazienti affetti da Covid-19.
 
Medici, infermieri e operatori sanitari non solo saranno più vicini al posto di lavoro nei turni di riposo e per alcuni sarà anche un’alternativa a un lungo rientro a casa dopo ore estenuanti in reparto o in pronto soccorso. Ma in questo modo, essendo anche i più esposti, si eviterà il rischio di contagiare i loro familiari. 
 
Il personale sanitario da oggi potrà prendere contatto con le strutture che hanno aderito alla manifestazione d’interesse ed effettuare la prenotazione. L’ospitalità sarà riconosciuta a decorrere dal primo aprile al 31 maggio. Da parte delle strutture alberghiere dovrà essere sottoscritto ed inviato un contratto (tutte le informazioni si trovano sul sito del Comune di Napoli) per ricevere il rimborso.