Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Boxing Day amaro per la Juventus che pareggia per 2-2 contro l’Atalanta. E’ un furioso Massimiliano Allegri quello che ha parlato ai microfoni di Sky al termine del match di Bergamo. Il tecnico bianconero attacca De Laurentiis dopo le parole rilasciate in settimana dal patron del Napoli:In Italia viene concesso tutto e di più a certi elementi, ora basta. Meglio parlare della partita, stasera non sono di buon umore e mi girano molto le scatole. Non parlo mai degli arbitri, direi comunque che Banti ha arbitrato bene”. Allegri poi ha continuato il suo sfogo: “Succedono cose fuori dal campo, si parta tanto del comportamento invece a volte ci sono delle dichiarazioni pesanti dei capi delle società nei confronti degli arbitri. Permettetemi che mi arrabbi anch’io. Noi bisogna continuare a lavorare duro per rivincere questo campionato. Sono un po’ amareggiato. In Italia non si migliorerà mai, neppure con l’impegno. Non è carino, né elegante fare certi tipi di dichiarazioni. Io non parlo mai degli arbitri, se non siamo noi ad educare i tifosi… Se mi mettessi a fare delle dichiarazioni farei un casotto. In Italia non siamo abituati. Sabato abbiamo vinto una partita che è rimasta in equilibrio per cosa? Non è che abbiamo vinto sabato e allora passano delle cose non normali. Ogni tanto mi scappa la pazienza anche a me e ci sta, ma se vogliamo migliorare in Italia, e la vedo molto difficile, si deve lavorare di educazione e di eleganza, cose che non si comprano. Poi dopo ci lamentiamo sul comportamento dei tifosi, perché ci vanno di mezzo i bambini che non vanno nello stadio, ma l’esempio arriva da noi. Mi dispiace per il calcio italiano, ma mi sembra che non ci sia la voglia di tutti di migliorarlo. Oggi è stata una meravigliosa cornice di sport, ma per il futuro dei miei figli che devono amare lo sport mi dispiace”.