Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Con l’anno nuovo è in arrivo un vento di novità per quanto riguarda il settore dei trasporti. Purtroppo non sono notizie positive, almeno per i viaggiatori che dovranno pagare il biglietto 10 centesimi in più. A soli sei mesi dall’ultimo aumento, Anm è pronta a ritoccare nuovamente le tariffe. Adeguamento è la parola d’ordine, infatti, l’azienda di trasporti partenopea ha chiesto al comune di Napoli di procedere subito all’adattamento delle tariffe, così come prescritto dal piano di risanamento dei conti, che prevede di portare il costo del ticket aziendale a 1,20 nel 2018 e a 1,30 nel 2019. Queste operazioni, però, per partire hanno bisogno di essere recepite in un decreto regionale.

Per quanto riguarda invece la vendita dei biglietti a bordo dei bus e nelle stazioni, effettuata direttamente dagli autisti e dagli operatori, bisognerà ancora attendere qualche settimana. A quanto pare, il decreto sarà pubblicato la prossima settimana per diventare operativo poco prima del Natale. Chiaramente, questo servizio, già attivo nella stragrande maggioranza delle città italiane, avrà un costo. Il prezzo a bordo sarà di 1,50 euro: 40 centesimi in più rispetto al costo base.