Tempo di lettura: 1 minuto

Torre del Greco (Na) – Sette arresti e sequestri per tre milioni di euro sono stati eseguiti nel Napoletano nell’ambito di una indagine su appalti e camorra dei carabinieri del nucleo investigativo di Torre Annunziata (Napoli) e della DDA partenopea. Agli indagati vengono contestati, a vario titolo, i reati di concorso esterno in associazione mafiosa e concorso in estorsione con l’aggravante del metodo e delle finalità mafiose. L’ordinanza è stata emessa dal gip del Tribunale di Napoli.

L’attività investigativa avrebbe fatto luce sugli interessi della criminalità organizzata negli appalti banditi dal comune di Torre del Greco e le richieste estorsive alle imprese impegnate nei lavori pubblici. Nei confronti di uno degli arrestati è stato inoltre emesso un decreto di sequestro preventivo di beni mobili, immobili e quote societarie per un valore pari a tre milioni di euro.