Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Perquisito durante un controllo, G.A., 36enne del quartiere Avvocata già noto alle forze dell’ordine, nascondeva nel suo portafogli una chiave.
La chiave, hanno poi scoperto i carabinieri del Nucleo Operativo Centro, apriva la porta di un monolocale di Via Francesco Saverio Correra al cui  interno erano occultate 5 pistole: una Beretta cal. 9×21, una Beretta cal. 7.65, ancora una Beretta 84FS cal. 9×17 e una Zira Silah N17 cal. 9, tutte con matricola abrasa, e un revolver Browning FN Barracuda cal. 357 magnum, provento di un furto in abitazione commesso nel 2013 in provincia di Empoli.
Alle armi abbinati anche 68 proiettili di vario calibro, 160 grammi di marijuana e la replica in metallo di una pistola reale.
Il 36enne è stato arrestato per detenzione di armi clandestine, ricettazione, detenzione di droga a fini di spaccio ed è stato tradotto al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.
Le armi sequestrate saranno sottoposte ad accertamenti per verificare se siano state utilizzate in fatti di sangue o intimidatori.