- Pubblicità -
Tempo di lettura: 4 minuti

Un progetto di valorizzazione del capitale umano, di sviluppo dell’identità collettiva e di incontri speciali tra giovani e artisti di fama nazionale. E’ questo il senso di “La Primavera di Caivano”, il programma di rilancio sociale e rinascita culturale ideato dalla Regione Campania e che verrà realizzato a Caivano, appoggiato dal commissario del Comune Filippo Dispenza.
Da giugno fino a dicembre ci sarà il progetto di arte pubblica “Face it” di Franz Cerami, l’attività di talent scout teatrale “Caivano Start” di Lello Arena e il “Festival della cultura musicale” con gli show gratuiti di BigMama e di Radio 105 con i The Kolors. Questi i punti maggiori della lunga rassegna per coinvolgere i giovani e le famiglie del territorio in una serie di attività di inclusione e promozione del benessere collettivo tramite un programma di eventi artistici gratuiti.
Tre le aree d’intervento della rassegna che parte dal rafforzamento dello spirito di appartenenza al territorio con “Face It – Ritratto della comunità di Caivano”, arte pubblica e partecipata realizzata dall’artista napoletano Franz Cerami e dedicato ai volti e alle storie dei cittadini di Caivano.
Ho provato a sognare per Caivano – ha detto Franz Cerami – e in questi mesi ho incontrato centinaia di persone che hanno voglia di un futuro diverso, li ho digitalizzati e proiettati su molte facciate degli edifici di Caivano. Molte persone di notte sono anche scese dall’auto per ringraziarmi. Questi passi di arte pubblica diventeranno anche manifesti che verranno appesi per dimostrare che il lavoro non è stato fatto sui cittadini ma dai cittadini”.
L’iniziativa prevede infatti la realizzazione di 50 ritratti video di membri della comunità che verranno dipinti con tecniche di painting digitale e poi miscelati con riprese della città. Le opere verranno poi assemblate in grandi installazioni che saranno stampate su manifesti affissi per la città e proiettate su un video wall durante i concerti di musica dal vivo.
Ci sarà poi la valorizzazione dei talenti con “Caivano Start”, rassegna di teatro estivo e attività di scouting a cura di Lello Arena che parte a giugno e prevede la promozione di corsi di formazione finalizzati a individuare e coltivare delle passioni in ambito artistico. Tramite gli account social dello staff di Lello Arena, i giovani caivanesi e dei comuni limitrofi saranno chiamati a partecipare ad attività formativa di teatro, danza, musica e della cosiddetta arte di strada. Il percorso di formazione durerà 4 settimane e culminerà nella preparazione di un’esibizione collettiva per ciascuna delle 4 discipline che si terrà venerdì 19 luglio con lo spettacolo degli artisti emergenti accompagnati da Lello Arena e Paolo Caiazzo e sabato 20 luglio con la presenza di Arena e Nino Frassica.
E poi ci sarà la musica con il “Festival della cultura musicale”, che parte con BigMama, rapper irpina, che alle 21 di venerdì 21 giugno racconterà in note la storia del proprio cammino di rinascita. A precederla sul palco, dalle ore 18, le performance di Vale Lp, Etta e Tony RRR e nel corso della giornata, alcuni di questi artisti incontreranno gli studenti delle scuole di Caivano per un momento di confronto e di consapevolezza. Si prosegue domenica 23 giugno alle ore 10.30 con la performance dal vivo della giovanissima squadra dei Sonora Junior Sax, composizione di ottanta allievi ed ex-allievi delle scuole secondarie di primo grado a indirizzo musicale di tutta la Campania. Nel mese di ottobre 2024, invece, a dare continuità alla manifestazione musicale e a coinvolgere i ragazzi di Caivano ci sarà lo spettacolo dal vivo dell’orchestra verticale dei Giovani della Regione Campania, formazione di giovani talenti creata dall’assessorato regionale alle Politiche Giovanili con una call rivolta a musicisti fra i 16 e i 34 anni.
A concludere la kermesse venerdì 4 ottobre il grande spettacolo di “105 in the city”, format di Radio 105 che prevede un live show con Dj-Set e musica dal vivo con vari artisti che si susseguiranno sul palco tra cui i The Kolors. Nella stessa giornata, anche in questo caso è previsto un incontro tra una delegazione di musicisti e gli studenti delle scuole di Caivano per un momento educativo.