Tempo di lettura: < 1 minuto

Bacoli (Na) – Arriva anche per la Casina Vanvitelliana la domenica al museo. L’evento del Mibact che vede l’ingresso gratuito per la prima domenica di ogni mese nei poli museali italiani. Da febbraio vedrà così anche la partecipazione del sito borbonico di Bacoli.

Dopo l’incontro col ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini, avvenuto lo scorso lunedì a Cuma, il sindaco del comune alle porte di Napoli, Josi Gerardo Della Ragione, ha comunicato la scelta tramite i propri canali social.

Ogni prima domenica del mese – racconta il primo cittadino di Bacoli –  la Casina Vanvitelliana sarà visitabile gratis. Ne abbiamo parlato con il ministro Dario Franceschini, promotore qualche anno fa dell’iniziativa”.

Siamo certi che il turismo di qualità possa portare ricchezza per tutti – conclude il sindaco – vogliamo che i nostri tesori siano il volano per lo sviluppo della città. Un passo alla volta”.

La Casina Vanvitelliana del Lago Fusaro, realizzata nella seconda metà del 1700 da Luigi e Carlo Vanvitelli, è stata nel tempo residenza di tanti ospiti illustri. Qui soggiornò tra i vari anche Wolfgang Amadeus Mozart e più recentemente il Presidente della Repubblica Luigi Einaudi. Ancora oggi il sito gode del suo fascino secolare.