- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Bacoli (Na) – Dopo Pozzuoli anche il comune di Bacoli riapre le spiagge libere della cittadina flegrea, accesso solo con prenotazione tramite app.

A renderlo noto è il primo cittadino Josi Gerardo Della Ragione che chiarisce da subito: “Gli arenili comunali continueranno ad essere fruibili in modo gratuito. Perché il mare è un diritto di tutti”. In riposta, molto probabilmente, alle numerose polemiche sulla apertura dei lidi privati.

Ho deciso – racconta il sindaco del comune flegreo – di riaprire le spiagge libere di Bacoli. Siamo pronti a farlo, in sicurezza. Abbiamo difatti perfezionato l’app che permetterà ai bagnanti di poter prenotare e comunicare la propria presenza sul nostro litorale”.

Uno strumento –chiarisce il sindaco –  quello dell’app, che avevamo l’obbligo di realizzare in ossequio alle ordinanze della Regione Campania. E che mettiamo a disposizione della popolazione per potersi tracciare. È una misura che non ha funzione di controllo; non ha nulla di repressivo. Ma, anzi, servirà per aiutarci a contattarvi nel caso in cui si dovesse riscontrare che un bagnante risulti positivo al Coronavirus. È a vostra tutela. I controlli circa il distanziamento fisico saranno effettuati, oltre che dalle forze dell’ordine e di polizia, anche dalle associazioni di Protezione Civile, e simili, che stanno manifestando la propria disponibilità a darci una mano. Ho inoltre allertato la Prefettura e la Questura di Napoli sulla necessità di ulteriore supporto sul territorio”.

Vigileremo – conclude Della Ragione-  su tutta la costa, anche sui lidi privati. Ed a tal proposito mi rendo perfettamente conto che è difficile evitare assembramenti in spiaggia, ma alcune scene viste ieri a Miseno sono assolutamente da evitare. Ce la stiamo mettendo tutta. Ma ho bisogno di voi. Invito ognuno alla responsabilità, al rispetto delle regole. Domani, con comunicati e video tutorial, vi spiegheremo nel dettaglio cosa sarà necessario fare per poter vivere il mare, e le spiagge libere, in sicurezza. Ringrazio i tanti che hanno lavorato per raggiungere questo obiettivo, nonostante le difficoltà, in tempi brevi. Ho preferito ricevere qualche critica in più, ma non girarmi dall’altra parte. Perché la vostra salute ha un valore inestimabile: che abbiamo il dovere di difendere, con ogni energia. Buon bagno a tutti”.