Baratro Anm, si fermano anche i filobus ecologici: «Colpa di un problema tecnico»

Tempo di lettura: 2 minuti
Napoli – Baratro Anm, l’odissea continua. Dopo la raffica di interruzioni alle funicolari, ecco che stamattina sono rimasti in panne anche i filobus di collegamento tra il centro storico e la zona collinare della città. A causa di un guasto tecnico verificatosi a una sottostazione elettrica i filobus ecologici dell’Anm sono infatti rimasti fermi nel deposito. L’azienda di via Marino ha provato a metterci una pezza ma il servizio è stato coperto solo parzialmente dai tradizionali bus a gasolio.
A rendere noto l’ennesimo disservizio è il sindacato Usb. Diversi intoppi si sono verificati anche sulle linee bus di superficie a causa della mancanza di vetture efficienti e idonee al servizio. A fare il punto ci pensa Achille Mastrojanni del coordinamento Usb Lavoro privato: «I bus sono vecchi e la condizione di concordato fallimentare non permette di poter avere una manutenzione puntuale e precisa sui mezzi aziendali. Le maggiori criticità si registrano sulle linee circolari C38, C52, C78 e C87, su cui vengono utilizzati autobus modello “Pollicino”, mezzi oramai obsoleti. Ci scusiamo con la cittadinanza per i continui disagi che sono costretti a subire, purtroppo la responsabilità non è nostra ma di chi preferisce pensare alle aperture notturne straordinarie della metropolitana e funicolari piuttosto che garantire l’ordinario». I tecnici della partecipata comunale sono però al lavoro dall’alba per risolvere i guasti e l’emergenza dovrebbe rientrare già nelle prossime ore.