Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Riapre al pubblico, nella giornata di domani, la Biblioteca “Bruno Molajoli” di Castel Sant’Elmo a Napoli, con variazioni sulle modalità di accesso. I giorni in cui sarà aperta sono il martedì e giovedì, dalle ore 8 alle 14.

Si dovranno osservare le comuni norme di sicurezza, che stiamo tutti adottando per l’accesso ai luoghi pubblici al chiuso. Ritorna di nuovo accessibile il ricco patrimonio bibliografico, che nacque come ausilio delle attività istituzionali dell’allora Soprintendenza ai Monumenti e Soprintendenza alle Gallerie della Campania, a Palazzo Reale, poi trasferito alla Reggia di Capodimonte nel 1957, presso il nuovo museo voluto da Bruno Molajoli.

Nel 1993 la Biblioteca viene trasferita a Castel Sant’Elmo, nuova sede amministrativa del Polo museale Speciale della Città di Napoli, e viene intitolata a Molajoli.
L’anno seguente incominciò la catalogazione informatizzata all’interno del grande progetto del Servizio Bibliotecario Nazionale (#SBN), curato dall’ICCU – Istituto Centrale per il Catalogo Unico, grazie a cui è stato possibile mettere a disposizione del pubblico l’informazione relativa a circa 70.000 record bibliografici e oltre 300 testate di periodici.
Le nuove regole di accesso.