Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Nervi saldi e prontezza di riflessi. Sono stati questi i due “ingredienti” che hanno consentito a un infermiere dell’ospedale San Paolo di compere un piccolo miracolo. È accaduto ieri nel nosocomio di via Terracina. Protagonisti della vicenda un infermiere che stava per smontare dal turno, la cui attenzione è stata richiamata da un’auto arrivata a tutta velocità nello slargo antistante l’ingresso. L’uomo alla guida dell’auto ha chiesto aiuto spiegando subito che in auto c’era la moglie che stava per partorire, “con la testa del piccolo già fuori”.  

Senza perdere un solo istante l’infermiere ha allertato l’operatore socio-sanitario chiedendo una barella e di avviare con urgenza anche il reparto di Ginecologia. Il tempo a disposizione si è però dimostrato molto meno del previsto. Il parto è infatti durato pochi istanti ed è andato a buon fine per madre e figlio. La donna, dopo aver messo al mondo il bimbo, è stata trasportata in sala operatoria per le ultime manovre del parto. “Non posso credere ciò che ho vissuto e fatto – sono state le prime parole dell’infermiere – Io, da semplice infermiere professionale quale sono per un attimo sono passato a fare le veci del ginecologo. Ecco perché amo l’emergenza e il pronto soccorso”.