Tempo di lettura: < 1 minuto

San Giorgio a Cremano (Na) – Dopo il blitz di questa notte effettuato dai militari dell’Arma a Napoli Est arrivano i ringraziamenti da parte del sindaco del comune di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno.

La retata ha portato all’arresto 34 esponenti del clan Luongo – D’Amico, articolazione del clan Mazzarella. Operante anche nei territori dei comuni limitrofi alla VI municipalità come San Giorgio a Cremano e Portici.

Questi criminali stavano cercando di alzare il tiro nel Vesuviano – racconta Zinno sui social – anche sul nostro territorio, ma lo Stato è presente e questo blitz rappresenta un’operazione fondamentale nella demolizione delle cosche emergenti. Non si può dire con certezza ma probabilmente anche gli ultimi eventi criminali avvenuti sul territorio potrebbero provenire da quelle mani”.

Per tale motivo non posso che ringraziare i militari della Caserma dei Carabinieri di San Giorgio a Cremano – continua il primo cittadino sangiorgese – e il già comandante della stazione, Sottoten. Gerardo Avolio che hanno portato avanti dal 2016 l’indagine che sembra partita anche da coraggiosi concittadini che hanno denunciato tentati soprusi”.

Grazie al duro lavoro dei Carabinieri e della magistratura ora San Giorgio è più sicura” ha concluso il sindaco.