Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Seguono turista in attesa del momento propizio per sferrare l’attacco e “prelevare” il telefonino dalla borsa ma non si rendono conto che alle loro spalle ci sono i carabinieri. E’ andata male a due rapinatori napoletani, con diversi precedenti per casi analoghi, arrestati in via Duomo subito dopo aver borseggiato un turista proveniente da Livorno.

I due, Rosario De Bernardo, 48enne di Somma Vesuviana, e Luigi De Felice, 58enne di Acerra, hanno pedinato un turista per quasi tutta via Duomo aspettando il momento giusto per sfilargli il telefono dallo zaino.

Momento propizio che arriva così come i carabinieri del nucleo Radiomobile di Napoli, che già da alcuni minuti seguivano la coppia di malviventi dopo averne intuiti le cattive intenzioni. I due dopo le formalità di rito sono stati condotti nelle aule del Tribunale di Napoli per essere giudicati con rito direttissimo. Il cellulare è stato restituito al turista livornese che ha ringraziato i militari dell’Arma per il pronto intervento.