Tempo di lettura: < 1 minuto

Stavolta non è Matteo Salvini. E neanche Giorgia Meloni o Stefano Caldoro. Ma a stroncare Vincenzo De Luca ci pensa il filosofo (molto apprezzato a sinistra) Massimo Cacciari. L’ex sindaco di Venezia (esponente di spicco dell’Ulivo di Romano Prodi) demolisce – in un passaggio dell’intervista al Corriere della Sera – il governatore della Campania: “Vedo che i populismi non sono tramontati neanche a sinistra, basta vedere il governatore campano De Luca. Parole dure che stroncano l’euforia nel mondo della sinistra rispetto alle decisioni del governatore campano. Mentre sempre Cacciari elogia il lavoro di Luca Zaia, governatore del Veneto.