Cade sugli scogli e batte la testa: bagnante salvato alla Gaiola

Tempo di lettura: 1 minuto

Napoli – Paura lunedì mattina sugli scogli della Gaiola a Napoli dove un bagnante è caduto sugli scogli battendo la testa e riportando un trauma cranico commotivo. Provvidenziale e tempestivo l’intervento delle postazioni del 118 “Corso Europa” e “Crispi”, giunte sul posto in pochi minuti dopo essere stati allertati dalle numerose persone presenti. 

Il personale sanitario, considerate le difficoltà del trasporto del ferito, ha sollecitato l’intervento della Guardia Costiera che ha soccorso la vittima trasportandola via mare presso la Marina Militare di Nisida dove una delle due ambulanze intervenute nell’area protetta della Gaiola lo ha preso in carico trasportandolo al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli. Qui il ferito è stato assistito dai medici e le sue condizioni sembrerebbero essere fuori pericolo. 

Un intervento che avviene a poche settimane di distanza dal soccorso con l’elicottero del 118 sempre sugli scogli della Gaiola. Anche in quella circostanza un bagnante cadde sugli scogli riportando un lieve trauma cranico (con ferita lacero contusa suturata) e poli-contusioni. Venne assistito e immobilizzato dalla postazione del 118 “Pianura” per poi essere prelevato da un elicottero e portato all’ospedale del Mare.