Tris Napoli al “Bentegodi”: ora testa al ritorno di Europa League

Tempo di lettura: 2 minuti

Verona – Al “Bentegodi” con la testa al ritorno con l’Arsenal. Era questo il rischio, superato con carattere da parte del Napoli che vince a Verona ed ora può dedicarsi all’Arsenal. 

Dopo 10 minuti soporiferi il Napoli trova il vantaggio con il primo gol stagionale di Koulibaly. E’ il 15′ quando il senegalese svetta di testa sul calcio d’angolo calciato da Mertens, sbloccando così il match. Al minuto 26 gli azzurri sfiorano il raddoppio con Milik: palla dalla sinistra di Fabian Ruiz per il bomber polacco che colpisce di testa andando a sfiorare la traversa. Quattro minuti dopo Insigne prova un gol impossibile dalla linea di fondo, palla che attraversa tutta l’area senza trovare deviazioni vincenti. Il trequartista napoletano ci riprova al 40′ con un pericoloso destro a giro che viene deviato in angolo da un difensore clivense. Il Napoli, in totale controllo del match, sfiora ancora il raddoppio con Fabian Ruiz; il centrocampista spagnola lascia partire un sinistro a giro dal limite d’area che sfiora il palo alla destra di Sorrentino.

La ripresa si apre senza sostituzioni. Il Chievo tira per la prima volta in porta dopo 53 minuti; Meggiorini calcia da fuori area, nessun problema per Ospina. Al 64′ il Napoli raddoppia: Milik riceve palla all’altezza dei 20 metri, si gira e con sinistro a giro batte Sorrentino. Tutto secondo copione ed accademia nell’ultimo quarto di gara, che passerà alla storia per la prima doppietta di KK, sinistro potente sugli sviluppi di un calcio d’angolo e la rete della dignità del Chievo Verona proprio sui titoli di coda con Cesar. 

Chievo Verona-Napoli 1-3

Reti: 16’pt, 36’st Koulibaly (N), 19’st Milik (N), 45’st Cesar (C)

Chievo Verona: Sorrentino; Depaoli, Cesar, Andreolli, Barba; Giaccherini, Dioussè, Hetemaj; Vignato(22’st Leris); Meggiorini(28’st Grubac), Stepinski(35’st Kiyine). A disp: Frey, Karamoko, Ndrecka, Pellissier, Piazon, Pucciarelli, Rigoni, Semper, Tomovic. Allenatore: Di Carlo

Napoli: Ospina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Callejon(35’st Verdi), Zielinski, Fabian Ruiz( 28’st Younes), Insigne (22’st Allan); Mertens, Milik. A disp: Gaetano, Karnezis, Luperto, Maksimovic, Malcuit, Meret, Ounas, Rui. Allenatore: Ancelotti