Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Sei frammenti di corallo e una conchiglia, specie protette dalla convenzione di Washington, sono stati sequestrati a Napoli dalla compagnia di Capodichino della Guardia di Finanza, entrati in azione insieme all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

I pezzi di corallo e la conchiglia hanno un peso complessivo di circa 650 grammi. Si tratta di esemplari, rientranti tra le specie di fauna e flora selvatiche in via di estinzione, sprovvisti dei regolari certificati d’importazione Cites. Il corallo e la conchiglia si trovavano all’interno del bagaglio di un passeggero proveniente dalla Polinesia, via Monaco, mentre i restanti tre pezzi di corallo sono stati sequestrati a un passeggero in arrivo dalle Maldive, dopo aver fatto scalo a Roma.

Ai trasgressori, un 25enne ed un 32enne, entrambi cittadini italiani, è stata applicata la sanzione pecuniaria di 5mila euro euro. Contro il commercio di specie a rischio di estinzione quotidianamente vengono eseguiti controlli all’interno dello scalo aeroportuale di Capodichino.