Tempo di lettura: 1 minuto

Somma Vesuviana (Na) –  ”Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega. Valori e legalità in campo per la vita. Per Mario”. E’ quanto riporta la targa di intitolazione della tribuna dello stadio Napoli di Somma Vesuviana, dedicata da oggi a Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso a Roma lo scorso luglio, ed in memoria del quale, nella sua cittadina natale, si sono svolti una serie di manifestazioni organizzate dalla Lega Pro e sposate dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Di Sarno. L’intitolazione della tribuna da parte del sindaco, è avvenuta alla presenza, tra gli altri, del governatore Vincenzo De Luca, del presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, del generale dei carabinieri Vittorio Tomasone. “Mario – ha sottolineato Tomasoneera un carabiniere con una grande passione, che due mesi fa è andato contro un destino amaro per la voglia ed il desiderio di sconfiggere un sopruso”. Il sindaco Di Sarno ha ribadito, invece, che il carabiniere ucciso a Roma “era una persona perbene”.