Tempo di lettura: 2 minuti

Castellammare di Stabia (Na) – Fabio Caserta, questa mattina, ha parlato in conferenza stampa in vista del derby che domani si giocherà al Menti contro il Benevento. Si è parlato del post Livorno, ma soprattutto del lavoro settimanale. Calciatori carichi, pur avendo qualche problemino da fronteggiare. Giusto lo spirito e la carica, quella di tutto il Menti può aiutare le vespe. Questi i temi affrontati dal mister.

Derby e Sau – “Conosciamo benissimo la forza del Benevento, una squadra che sta ammazzando il campionato e ha subito pochi gol finora. Non partiamo battuti, cerchiamo di fare una grande partita. Sau è un lusso per la categoria, con lui ho giocato solo sei mesi e ha fatto vedere cose bellissime. Sarà accolto molto bene, ne sono sicuro. Eventuali fischi saranno dovuti solo alla paura, perché è un grande giocatore”.

Buchel – “Tutti gli avversari sono dotati di calciatori che possono mettere in difficoltà, noi dobbiamo pensare solo a noi. Buchel è un giocatore che conoscevo bene. Ho giocato insieme a lui a Lanciano e so bene che ha qualità importanti, ma dobbiamo aspettarlo perché non gioca da tanto tempo e deve prendere il ritmo partita. Bisognerà metterlo nelle condizioni di fare bene”. 

Approccio – “Su undici gare abbiamo sbagliato solo in due occasioni l’approccio. Abbiamo dimostrato di saper reagire, non dobbiamo arrivare sempre con l’acqua alla gola. Nel primo tempo a Livorno dovevamo andare in vantaggio, non ci siamo riusciti e abbiamo addirittura perso. Quando non si può vincere, bisogna cercare di non perdere. Dopo Trapani la squadra è stata sempre in crescita, sono fiducioso per la prestazione”. 

Scelte – “Schiererò i giocatori che sono al 100%, non voglio rischiare. Le condizioni di Forte saranno valutate domani mattina, se sta meglio gioca, altrimenti no”. 

Tifoseria – “Abbiamo bisogno dello zoccolo duro, dei tifosi occasionali ce ne facciamo ben poco. Il derby è molto sentito dai nostri tifosi ma anche dalla squadra e dalla società. A noi serve mantenere la categoria, non è scontato che in una gara di questo genere vinca la squadra più forte. faremo il possibile per far felici i tifosi ma dobbiamo anche avere un po’ di fortuna negli episodi”.