Cento chili di “bionde” nascoste in cucina: in manette

Tempo di lettura: 1 minuto

Napoli – Ieri sera gli agenti della polizia di Stato del commissariato Vicaria-Mercato, durante un normale servizio di controllo del territorio, hanno arrestato Domenico Paolella, 28enne napoletano, responsabile di contrabbando di tabacchi lavorati esteri. I poliziotti, durante un servizio di controllo, hanno bussato alla porta del Paolella, in quanto avevano il sospetto che nascondesse qualcosa. Appena dentro l’abitazione, hanno notato nel bagno del primo piano di quest’abitazione su due livelli, un vano vicino alla lavatrice chiuso con un pannello di cemento che si spostava elettricamente, comandato da un pulsante posto all’interno della cucina. Una volta all’interno del vano, gli agenti hanno rinvenuto numerose stecche di sigarette per il peso complessivo di circa 113 chilogrammi, di varie marche. Infine sul tavolo della cucina venivano rinvenuti circa 1000 euro suddivisi in banconote di vario taglio. Le sigarette e il denaro sono stati sequestrati e per il 28enne stamattina è stato disposto il giudizio direttissimo.