Tempo di lettura: 1 minuto

Nel lontano 1952 a Napoli, Ciro Fummo decide di aprire un piccolo bar di fronte al mare, nasce così un bar che è diventato un’istituzione: Ciro a Mergellina. Da allora si sono avvicendate quattro generazioni che hanno portato avanti l’attività di famiglia, nel rispetto della tradizione culinaria partenopea. Lo chalet che abbraccia con la sua visuale il Golfo di Napoli, fedele alle antiche ricette, propone anche rivisitazioni e nuove ricette, come il conosfoglia e il conograffa, ma negli ultimi anni ha fatto breccia nel cuore dei napoletani, la strepitosa graffe fatta al momento, una delizia calda e soffice, per la quale tutti sono disposti a fare la fila.

A fine luglio lo Chalet si prepara al raddoppio, aprendo una seconda sede alla Stazione Centrale di Napoli. La scelta è strategica poiché il bar sarà pronto per accogliere i turisti in arrivo e i tanti napoletani in partenza. Tante le prelibatezze proposte, dai dolci tipici ai gelati, con contenitori adatti al trasporto, che garantiscono una tenuta di dieci ore.

Grande festa dunque per la prossima apertura della nuova sede di Ciro, con un evento aperto a tutti e l’attesissima degustazione delle specialità!

di Emanuela Zincone