Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Un bambino di 10 anni è morto la scorsa notte a Napoli lanciandosi nel vuoto dalla sua casa a Chiaia. Figlio di due professionisti stimati sarebbe stato vittima di un gioco sul web, una sorta di challenge che porta a gesti estremi. La polizia ha sequestrato computer e telefono. Sarebbe stato lasciato anche un messaggio ai genitori che farebbe pensare a un sfida alla quale non si sarebbe potuto sottrarre. La Procura ha aperto una indagine per istigazione al suicidio.