Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Nel comune vesuviano di Torre Annunziata, il primo cittadino Vincenzo Ascione ha predisposto la chiusura per i luoghi di ritrovo del territorio con lo scopo di evitare ulteriori contagi da coronavirus.

Non calano i contagi e il sindaco tiene chiusi i luoghi a rischio assembramento. Accade a Torre Annunziata, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 40 nuovi casi di positività al Covid-19 e un decesso. E così il primo cittadino, Vincenzo Ascione, ha stabilito con un’apposita ordinanza che da domani, mercoledì 3 marzo, e fino al prossimo 15 marzo dalle 11 alle 22, saranno chiuse al pubblico via Caravelli, via Fusco, via Alfani, corso Umberto I, piazzale Kennedy, via Marconi e viale Colombo (tratto compreso tra largo Manzo e lo spazio antistante l’ex stabilimento balneare Santa Lucia) e la villa comunale. Sarà invece aperta al pubblico villa del Parnaso, dalle 7.30 alle 14 e dalle 15.30 alle 20.30, ma unicamente per l’attraversamento con il divieto assoluto di stazionamento.