Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – L’anno sta per concludersi e come al solito Google ha pubblicata la classifica delle ricerche più comuni. Lo specchio delle tendenze, delle curiosità e del costume delle persone. “Un anno di ricerche” ripercorre gli ultimi dodici mesi tramite le domande che gli italiani hanno rivolto al motore di ricerca. Pare quanto meno scontato, che al vertice ci siano fatti tragici e la morte di Nadia Toffa ha rappresentato il punto di massima espressione emotiva, la giornalista ed inviata delle Iene si trova in cima a questa classifica. Scorrendo ci sono altri eventi che hanno segnato come l’incendio di Notre Dame o la morte di Luke Perry. Per trovare argomenti più leggeri, bisogna passare dalla categoria parole a quella “come fare” e in questo ambito, le sorprese non mancano. In cima c’è la richiesta su come diventare Navigator, tema tanto caldo, soprattutto in Campania dove è ancora tutto fermo. Nate da poco tempo ma già nei pensieri di tanti italiani, anche la Sardine entrano in questa speciale graduatoria. Spostandosi sull’aspetto culinario, la regina delle ricette sulle quali informarsi resta la pastiera napoletana, segno evidente che c’è ancora qualcosa di segreto da dover scoprire. Il dolce tipico partenopeo si riconferma nuovamente in vetta alla graduatoria delle ricette più ricercate. Ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le categorie. Ultima curiosità, che non c’entra nulla con la Campania, tra le tendenze globali spiccano due match di cricket, sport che in Italia ha un seguito esiguo.