Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – I carabinieri della stazione di Napoli Scampia hanno denunciato per truffa aggravata ai danni di due cittadini, due uomini rispettivamente di 33 e 26 anni del posto. I carabinieri sono entrati in un bar di Scampia ed hanno notato i due che, seduti al tavolino e vestiti in modo elegante, compilavano dei contratti per la fornitura di energia elettrica per nome e per conto di persone non presenti. La cosa ha insospettito i militari, che hanno deciso di approfondire la vicenda.

Nei due contratti c’erano le generalità di due persone che i militari dell’arma hanno deciso di contattare per capire se avessero o meno rilasciato una delega: nessuna delle due aveva chiesto nuovi contratti di energia elettrica. I militari hanno constatato che quegli uomini erano andati in casa di questi ignari cittadini simulando di essere operatori dell’Enel. Gli hanno chiesto le fatture, con la scusa di controllare alcuni dati e hanno scattato delle foto.

Perquisiti, i due sono stati trovati in possesso di altri 24 contratti di altrettanti cittadini. Sono in corso indagini per verificare se siano state truffate altre persone.