Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Serviva il compleanno di Gennaro Gattuso per sbloccare il mercato del Napoli. Il tecnico azzurro compie oggi 42 anni e la società si appresta a consegnarli quei regali tanto attesi dallo stesso allenatore e dalla tifoseria. Il primo dono per Ringhio si chiama Diego Demme, il centrocampista prelevato dal Lipsia per una cifra vicina ai 12 milioni di euro. Il calciatore è atterrato a Fiumicino e svolgerà le visite mediche a Villa Stuart prima di aggregarsi ai suoi nuovi compagni. Giuntoli, tuttavia, non pare intenzionato a fermarsi a un solo regalo. Il direttore sportivo partenopeo conta di chiudere anche l’affare Lobotka con il Celta Vigo. Ieri con gli spagnoli ballava una differenza di circa due milioni di euro sul prezzo del cartellino del calciatore slovacco. Sistemato il centrocampo, non è escluso che si punti a rinforzare anche la difesa. Riflettori puntati soprattutto sul Verona, società con la quale sono stati imbastiti gli affari legati a Kumbulla e Rrahmani, senza dimenticare che alla corte di Juric gioca anche un certo Amrabat che aveva stuzzicato la fantasia della dirigenza partenopea. Nonostante la sconfitta casalinga con l’Inter, insomma, c’è aria di festa in casa Napoli. Dopo aver spento le candeline, Gattuso si attende adesso altri regali di compleanno.