Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Rimpasto a Palazzo San Giacomo, queste le deleghe assegnate dal sindaco Luigi de Magistris ai nuovi assessori entrati in giunta comunale: Eleonora de Majo prende Cultura e Turismo, Luigi Felaco il Verde e i Beni confiscati, Rosaria Galiero il Commercio e le Attività produttive, Francesca Menna le Pari opportunità, la Salute ed il Contrasto alla violenza di genere.

Il sindaco de Magistris ha anche annunciato di non trattenere nessuna delega per sé. Per quanto riguarda i vecchi assessori, Annamaria Palmieri resta assessore all’Istruzione, Carmine Piscopo all’Urbanistica e ai Beni comuni, Alessandra Clemente è ora assessore ai Giovani, al Patrimonio, alla Mobilità e anche alle Infrastrutture. A Raffaele Del Giudice resta la delega all’Ambiente e ai Rifiuti. Enrico Panini viene confermato vicesindaco con deleghe a Bilancio e Trasporto Pubblico. Ciro Borriello resta assessore allo Sport e Monica Buonanno al Lavoro e riceve anche quelle alle Politiche sociali e Welfare.

Dopo aver spiegato le motivazioni che hanno portato alla scelta del rimpasto, il sindaco de Magistris ha elencato le nuove deleghe con una battuta: “Io non prendo nessuna delega – ha detto – e me ne vado tre mesi in vacanza. Con questa scelta di cambiare dimostro ancora di più la mia autonomia ed il mio essere anticonformista. Ringrazio gli assessori che oggi non sono qui ma allo stesso tempo dico che quanto di buono fatto è merito di tutti. Oggi non celebriamo un funerale ma una rinascita. C’è chi dice che andando via Nino Daniele come assessore alla Cultura è finita la cultura a Napoli. Non è così – ha concluso – e quanto di buono fatto da Daniele è merito anche del sindaco”.