Tempo di lettura: < 1 minuto

Grumo Nevano (Na) – Carabinieri della Compagnia di Giugliano hanno arrestato – su ordinanza emessa dal Gip di Napoli Nord – un 69enne di Grumo Nevano, accusato di violenza sessuale in danno di minori. 

Le indagini – condotte dai carabinieri di Frattamaggiore – hanno avuto inizio dopo la segnalazione del dirigente dell’istituto scolastico frequentato dalla minorenne, che aveva confidato alle insegnati i suoi “rapporti” con una persona identificata come uno zio acquisito, con lei convivente. 

Gravi elementi indiziari sono emersi grazie alle intercettazioni telefoniche e ambientali. Secondo l’ipotesi accusatoria l’uomo compiva abusi sessuali, reiterati, in danno  della ragazza, approfittando delle sue condizioni di inferiorità fisica e psichica.

“Sottolineamo ancora una volta l’importanza del ruolo degli insegnanti e delle scuole, nel cui ambito si possono raccogliere importanti indicatori per l’individuazione di gravi condotte lesive della tutela dei minori”, sottolinea in un comunicato il Procuratore della Repubblica Francesco Greco.