Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Ha raccontato di essere stato accoltellato dopo aver consegnato i soldi di cui era in possesso a una coppia di rapinatori entrata in azione a bordo di uno scooter. E’ giallo sulla versione fornita da un ragazzo di 20 anni aggredito domenica sera, intorno alle 23, a Napoli, presumibilmente nei Quartieri Spagnoli.

Il giovane, già noto agli archivi di polizia, si è presentato poco dopo all’ospedale dei Pellegrini dove i sanitari gli hanno medicato le ferite riportate con una prognosi di dieci giorni. Sulla vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri che si sono recati sul luogo indicato dal giovane ma al momento non sono state ritrovate né tracce ematiche né altri elementi riconducibili all’aggressione. Al vaglio le immagini della telecamere di videosorveglianza presenti nella zona. Quel che non convince gli investigatori è il ferito avvenuto successivamente la rapina. Che motivo c’era di accoltellare un ragazzo che aveva già consegnato il denaro in suo possesso? Non è da escludere che si tratti di un raid punitivo per motivi ancora da chiarire.