Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Oltre sei tonnellate di sigarette di contrabbando sono state scoperte dai carabinieri della sezione di Napoli Borgo Loreto all’interno di finti pannelli isolanti. La scoperta è stata effettuata seguendo un tir con targa romena in transito da Napoli che ha condotto i militari presso un deposito a Gricignano d’Aversa (Caserta) che sembrava pieno di pannelli per la coibentazione delle abitazioni in composito e poliuretano espanso che erano pronti per essere caricati sul camion. In realtà si trattava dell’ennesima modalità per occultare le «bionde» illegali. Quando i militari hanno fatto irruzione nel capannone in uso a un 56enne, hanno sorpreso 5 persone già note ai Carabinieri mentre caricavano oltre 500 pannelli, ciascuno pieno di decine di stecche di sigarette di varie marche prive del sigillo di Stato pronte per essere immesse sul mercato clandestino. In totale sono state sequestrate e affidate a personale dei Monopoli per essere distrutte oltre 6 tonnellate, destinate allo smercio al dettaglio, per un valore sul mercato di circa un milione di Euro. I cinque soggetti, quattro napoletani ed un ucraino, alcuni con precedenti specifici, sono stati arrestati e rinchiusi nella casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.