Tempo di lettura: < 1 minuto

Caivano (Na) – L’amore non è bello se non è litigarello, neanche quello tra madre e figlio. A Caivano, tuttavia, si è andati oltre. Un 19enne, condannato ai domiciliari, ha pensato di evadere di casa e si è recato alla stazione dei carabinieri di Caivano, chiedendo di essere arrestato e portato in carcere. I motivi? Le continue litigate con la madre con la quale conviveva. Accusato adesso di evasione, G.E. è stato ristretto in camera di sicurezza in attesa di giudizio.