Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli  – I Carabinieri della compagnia di Torre Annuziata insieme a quelli del reggimento Campania – nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di Napoli – hanno setacciato le strade della città oplontina e dei comuni limitrofi. Due arresti, 5 persone denunciate , 78 persone identificate e 59 veicoli controllati e diverse perquisizioni.

A Boscotrecase, i militari hanno arrestato per coltivazione di stupefacenti un 42enne del posto. I Carabinieri hanno perquisito la sua abitazione. Gli investigatori hanno rinvenuto e sequestrato una serra termosaldata – ricavata con degli armadi in plastica – per la coltivazione di marijuana. Sequestrate anche 85 scatole con all’interno semi di canapa, un chilo di marijuana e vario materiale per il confezionamento della droga. A finire in manette, a Striano, è stato un 46enne. L’uomo, in esecuzione un provvedimento emesso dal tribunale di Napoli, dovrà scontare la pena residua di 5 anni e 2 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio, la persona ed in materia di stupefacenti. A Boscoreale, i carabinieri hanno denunciato per detenzione di droga una 35enne del posto. Durante una perquisizione presso la sua abitazione, la donna è stata trovata in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente e di 3 piante di marijuana alte 1 metro e mezzo. A Poggiomarino e a Striano, invece, tre uomini sono stati denunciati perché trovati alla guida delle loro rispettive auto senza aver mai conseguito la patente. Durante le operazioni e sempre a Striano, i militari hanno denunciato per ricettazione un 41enne del posto. I militari hanno rinvenuto e sequestrato, in un suo locale adibito ad autofficina ma abusivo, 2 auto prive di targhe che erano state rubate il 15 e il 17 luglio scorso a Maddaloni e a Nola.