Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Arresti e sequestri, di armi e di droga. E’ il bilancio del servizio di alto impatto disposto dai carabinieri nel quartiere Traiano di Napoli. Rinvenuti e sequestrati all’interno di aiuole ed intercapedini presenti su muri perimetrali delle abitazioni 1 pistola marca Beretta modello Cougar calibro 9×21 con matricola abrasa carica di 7 proiettili, altri 204 proiettili di vario calibro, 216 grammi di marijuana e 210 grammi di hashish.

Tra i provvedimenti attuati, la denuncia in stato di libertà 8 persone tutte già note alle forze dell’ordine; sono ritenuti responsabili del reato di violazione di sigilli. Gli 8 – tra cui anche una donna – si trovavano all’interno di scantinati condominiali già sottoposti a sequestro perché utilizzati per l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Segnalate 5 persone alla prefettura quali assuntori abituali di stupefacenti. Ed ancora, tra l’altro, i carabinieri hanno notificato l’ordine di carcerazione a Rosa Pisa, 59enne del posto che era agli arresti domiciliari, e condotta in carcere; la donna dovrà scontare la pena residua di 7 anni e 4 mesi. Stessa sorte per Antonietta Esposito, 37enne del posto già nota alle forze dell’ordine; i carabinieri hanno eseguito l’ordine di carcerazione ed ora la donna dovrà scontare 6 anni e poco più di 4 mesi.