Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Il coronavirus ferma tutto, anche la cultura. In mattinata la pagina ufficiale del Parco Archeologico di Pompei ha diffuso una nota nella quale ufficializza la chiusura di numerosi siti archeologici, causa covid-19. Di seguito il comunicato.

“In ottemperanza alle nuove “Misure di contrasto e contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19“, previste dal DPCM 8 marzo 2020 – art. 2, lettera d, che sospende l’apertura di tutti i musei e luoghi di cultura statali, il Parco Archeologico di Pompei ha disposto da questa mattina la chiusura al pubblico dei siti di Pompei, Oplontis, Stabia e Boscoreale fino al 3 aprile”.