Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Fino a pochi giorni fa erano in fila per salire su un aereo e per andare in spiaggia, pronti a godersi le prime vacanze post-covid e oggi, invece sono circa 200 i ragazzi in fila fuori all’Ospedale Cotugno di Napoli per fare il tampone.

Sono tanti i vacanzieri che, al ritorno dai viaggi all’estero hanno deciso di recarsi al Cotugno per essere sottoposti volontariamente e immediatamente al tampone e verificare così la positività o meno al Coronavirus.

Dopo l’ordinanza del Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che prevede l’isolamento domiciliare fiduciario di 14 giorni per tutti coloro che tornano da viaggi fuori la penisola, la paura di molti si è concretizzata con una vera e propria corsa al tampone.

Al Cotugno, però, solo chi realmente presentava sintomi compatibili con il covid ha effettuato il tampone nasofaringeo.