Tempo di lettura: < 1 minuto

Marigliano (Na) – Festa di comunione con decine di invitati e con tanto di concerto neomelodico, il tutto in barba agli ultimi Dpcm contro la diffusione del Covid.

Succede sulle pendici del Vesuvio, dove in un ristorante di Marigliano è andata in scena una festa – vietata – presumibilmente per celebrare una prima comunione. Zero distanziamento sociale, zero mascherine e persino un concerto del neomelodico napoletano Enzo Barone.

Il tutto ripreso in alcuni video pubblicati sui social nel pomeriggio di ieri. Nei video, girati dai presenti, si notano infatti gli invitati addossati gli uni agli altri che partecipano con allegria e disinvoltura allo spettacolo musicale.

Secondo l’ultima normativa le feste in spazi pubblici e privati con invitati estranei al nucleo familiare del festeggiato sono severamente vietate.

In tutto sono nove i ricevimenti tra comunioni e battesimi scoperti ed interrotti dai militari dell’Arma nella zona del Vesuviano. Dove i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata hanno disposto la chiusura di tre ristoranti.