Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Si sono svolti nel pomeriggio ad Arzano, in provincia di Napoli, i funerali di Alessandra De Rosa, 31 anni, morta di Covid dopo oltre un mese di ricovero nel policlinico Federico II.

La donna, non vaccinata e madre di tre figli, era incinta di due gemelli quando a metà ottobre è giunta in ospedale in gravi condizioni. I medici erano stati costretti a sedarla e, per salvare i neonati, farli venire alla luce prematuri. I gemelli, che al momento del parto pesavano meno di un chilo, sono risultati immediatamente positivi al Covid. Attualmente i medici del Policlinico li tengono sotto stretta osservazione ma sono ottimisti sulla possibilità di salvarli. Nulla da fare invece per la loro mamma. Le esequie sono state celebrare nella parrocchia del Sacro Cuore di Gesù ad Arzano, dove nelle scorse settimane si erano svolte anche alcune veglie di preghiera per Alessandra. “Sei stata una mamma esemplare e una moglie perfetta”, è il ricordo che il marito Massimo ha pubblicato sui social.