Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – “Il problema è serio e non tutti l’hanno capito”. Appello del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ai campani.

Scuole e discoteche sono chiuse, ma i locali continuano ad essere pieni. Senza alcun rispetto delle misure da adottare per evitare la diffusione del contagio del Coronavirus. “Servono comportamenti responsabili e cambiamenti radicali delle abitudini” tuona De Luca. Limitare, spiega il Governatore, con piglio deciso, il più possibile i contatti sociali e restare a casa. “Andare a fare la spesa quando necessario e solo un componente per famiglia”.

Assolutamente evitare i luoghi di assembramento. “Ci sono ancora pub e locali che accolgono centinaia di ragazzi”, denuncia De Luca. E se non fosse chiaro riporta il caso dell’uomo che ora è intubato all’ospedale Cotugno. Spiegando che in piena emergenza Coronavirus il 21 febbraio è stato a una festa al teatro Posillipo dove erano presenti ben duecento persone, il 22 ha pranzato in un ristorante a via Cilea al Vomero e il 29 in una pizzeria. “Comportamenti del genere e disinvolti non sono più tollerabili. La situazione è seria e richiede comportamenti responsabili”.