Tempo di lettura: < 1 minuto

“Se il contagio precipita in maniera drammatica si chiude tutto”. Vincenzo De Luca tuona nel corso dell’incontro svolto con i neo-assunti del concorso Ripam-Regione Campania presso il Comune di Napoli. “Non scherziamo, non possiamo chiudere le nostre città per cinque mesi a causa di una festa. Stiamo attenti perché non c’è niente da sottovalutare. C’è un focolaio pesante registrato a Capri, dove su 50 tamponi effettuati in una scuola ben 25 sono risultati positivi. La situazione è preoccupante, stiamo verificando tutti i contatti”. 

Poi ai nuovi assunti: “E’ un motivo di orgoglio aver portato a termine la procedura concorsuale superando molti ostacoli come amministrazione regionale. Tutti voi avete un lavoro a tempo indeterminato, che è qualcosa che cambia la vita. Spero che tra di voi non ci siano no vax perché dico da subito che non sono graditi. Anzi, diamo tutti una mano affinché si completi il ciclo di vaccinazioni con la terza dose