Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – La paura di essere sfiduciato fa cambiare idea a De Magistris il sindaco di Napoli ci ripensa: oggi non sarà in piazza con i manifestanti. Né lui né i suoi assessori presidieranno la mobilitazione di oggi alle ore 18 in piazza Plebiscito a Napoli.

La delegazione di assessori – spiegano in una nota di Palazzo San Giacomoche avrebbe dovuto partecipare alle ore 18 in Piazza Plebiscito alla manifestazione di cittadini con il solo scopo di essere, come sempre ha fatto la nostra amministrazione, tra il popolo per ascoltare, per comprendere, per mediare e per portare anche le nostre proposte, ha ritenuto di non recarsi in piazza per evitare strumentalizzazioni o pretesti anche da parte di eventuali frange, che nulla avrebbero a che vedere con i manifestanti, visto il dibattito che si è immediatamente acceso rispetto alla partecipazione di una rappresentanza dell’amministrazione comunale.
La delegazione manifesta solidarietà e vicinanza ai cittadini che parteciperanno in modo pacifico e non violento e che esprimono il loro pensiero e dissenso; la Giunta e il Sindaco già nei prossimi giorni sono pronti a incontrare una o più rappresentanze per decidere insieme quali possono essere le proposte e le decisioni da prendere nell’interesse esclusivo della città che deve rimanere unita, coesa e non violenta“.