Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Un provvedimento, ha introdotto il presidente Sgambati, che impedisce ai tifosi del Napoli residenti in Campania di acquistare biglietti per la partita Juventus – Napoli in programma il prossimo 29 settembre e sul quale è opportuno valutare in Commissione se ci sono i presupposti per un ricorso tramite l’Avvocatura Comunale. Come ha illustrato l’avvocato Emilio Coppola, esperto in materia, pur essendo naturalmente necessario tutelare l’ordine pubblico, il decreto del Prefetto crea delle storture per le quali il Consiglio comunale, quale organo rappresentante della città, può valutare possibili ricorsi contro la violazione di un diritto, quello alla libera circolazione delle persone, garantito dalla Costituzione.

Per il consigliere Vincenzo Moretto (Prima Napoli), è importante tener presente che questo provvedimento nasce da lontano, per  evitare problemi di sicurezza e ordine pubblico. E’ tuttavia indiscutibile che si crei una discriminazione ed il ruolo del Consiglio comunale e della Commissione può essere quello di proporre un percorso, anche con la consulenza dell’Avvocatura, che pur garantendo i necessari controlli e rispettando le esigenze di sicurezza, non limiti la libertà di movimento dei tifosi napoletani. Su questo punto, è opportuno anche chiedere di essere ascoltati dal Governo centrale.

La Commissione, ha concluso il presidente Sgambati, si occuperà nelle prossime settimane di redigere un documento che raccolga le perplessità emerse oggi, da inoltrare agli organi competenti.