Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – È partito ufficialmente il countdown per gli studenti campani, e non solo, che mercoledì 17 giugno daranno il via agli esami di maturità di quest’anno e che, ad oggi, potranno conoscere i nomi dei presidenti che comporranno la loro commissione.

Una maturità del tutto inaspettata per gli alunni che non erano preparati a delle modalità diverse rispetto agli esami degli anni precedenti. Infatti, le prove scritte sono state eliminate ed è rimasto solo un orale più complesso che si farà in presenza.

Le fasi di quello che è stato definito il “maxiorale saranno cinque: l’esposizione di un elaborato riguardante le materie di indirizzo il cui argomento è stato assegnato dai docenti, la discussione di un testo di letteratura italiana e di un argomento assegnato dalla commissione, esposizione dell’esperienza PCTO e la preparazione di argomenti di cittadinanza e costituzione.

L’orale sarà svolto dinnanzi ad una commissione interna con l’eccezione del presidente, che invece sarà esterno. L’elenco completo dei presidenti esterni per la Campania è consultabile QUI.

Lo svolgimento degli esami avverrà nel rispetto di tutte le norme di sicurezza e per garantire ciò, il Governo ha stanziato poco meno di 40 milioni di euro (39,23 milioni).

Innanzitutto, per l’entrata e l’uscita da scuola gli alunni dovranno seguire percorsi specifici e delineati. Le aule saranno sanificate alla fine di ogni sessione di esame e sono previsti geli igienizzanti nei locali. Il distanziamento dei due metri sarà obbligatorio come la mascherina che potrà essere abbassata solamente durante il colloquio. A supportare gli alunni sarà garantita la presenza di un solo accompagnatore munito di mascherina.

Infine studenti, docenti e accompagnatori dovranno essere muniti di un’autocertificazione in cui sostengono di non avere avuto né sintomi né febbre nei tre giorni precedenti, di non essere stati a contatto con persone positive o in isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni.