Tempo di lettura: 2 minuti
Napoli – La scorsa notte una postazione del 118 è stata allertata da una telefonata rivelatasi poi solo un falso allarme. Uno scherzo di pessimo gusto dato che questa telefonata ha fatto scattare l’allarme e quindi qualche altro cittadino bisognoso che aveva più necessità non ha potuto essere raggiunto in breve tempo.
 
Più che uno scherzo infatti si tratta di un atto di pessimo gusto e soprattutto di inciviltà. Allertare e far mobilitare un’ambulanza per niente è infatti un gesto molto grave. Lo stesso operatore del 118, una volta resosi conto dell’accaduto, ha provveduto a denunciare il tutto.
 
Queste le parole sul post del gruppo facebook “Nessuno Tocchi Ippocrate”: “Uno scherzo telefonico che (speriamo) ti costerà caro”.
Aggressione n.18 del 2021
Questa notte intorno alle 23 la postazione del 118 del Chiatamone viene allertata per “caduta in casa e stato confusionale “ in via San Gennaro ad Antignano nel blasonato quartiere del vomero. L’equipaggio giunge sul posto, citofona all’utente e quest’ultimo si affaccia esclamando :” ma io non ho chiamato nessuna ambulanza, sarà stato uno scherzo, lo fanno spesso!”
Basito il medico di postazione chiama la centrale operativa chiedendo all’operatore di informare il medico coordinatore sull’accaduto e procedere alla denuncia per:
– procurato allarme
– interruzione di pubblico servizio
Speriamo che la Centrale Operativa , nella persona del suo responsabile di stanotte avvìi tutte le pratiche per procedere legalmente ed assicurare questi imbecilli “telefonici” alla legge una volta e per tutte”.