Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Il Tocilizumab, farmaco anti artrite di cui tanto si è parlato nei giorni scorsi, sperimentato a Napoli dal professor Paolo Ascierto – oncologo e direttore dell’Unità di oncologia melanoma, immunoterapia oncologica e terapie innovative dell’Istituto tumori Irccs Fondazione Pascale di Napoli, sta dando effetti positivi sulla cura al Covid-19.

Intanto il farmaco inizia a scarseggiare in Italia e l’azienda che lo produce ha avvisato che le scorte sono finite. Adesso un aiuto arriva dalla Cina. La Croce Rossa Italiana, infatti, ha ricevuto un’importante donazione dalla Croce Rossa Cinese: 3045 fiale di Tocilizumab. La CRI, a sua volta, le ha poi donate ad Aifa, su accordo tra l’Agenzia italiana del farmaco e la Regione Lombardia. Le 3045 fiale sono state ripartite su tutto il territorio nazionale in base al bisogno mentre Croce Rossa ha costituito due punti di distribuzione alle Farmacie Regionali, uno presso il suo Nucleo di Pronto Intervento di Legnano e uno presso il suo Centro Operativo Nazionale Emergenze di Roma.