Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Nel corso dei servizi attuati mediante il dispositivo di restringimento degli ingressi realizzato con desk, nastri tendiflex e pannelli, tutti brandizzati con scritte e loghi della Polizia di Stato, per aumentare la visibilità dei poliziotti e la percezione di sicurezza negli utenti, una pattuglia Polfer operativa presso un varco di accesso, tramite il palmare in dotazione, ha proceduto al controllo nella banca dati SDI , di S.F. siciliano quarantatreenne, a carico del quale è emerso un rintraccio per sottoposizione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo per il reato di maltrattamenti in famiglia. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale a diposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.