Tempo di lettura: 3 minuti

Napoli – Si tiene dall’1 al 4 luglio in Campania la prima Fiera del Libro, un progetto dedicato al mondo dell’editoria e della lettura con la partecipazione di editori, librerie, biblioteche, associazioni e festival che da anni si attivano per la promozione di tutta la filiera del libro. 

Promossa e finanziata dalla Regione Campania attraverso la Scabec, la Fiera si propone come un appuntamento che coinvolgerà tutto il territorio, partendo dall’ormai accreditata manifestazione di NapoliCittàLIbro, giunta quest’anno alla sua terza edizione.

Con sede a Palazzo Reale in piazza del Plebiscito “NapoliCittàLibro – il salone del libro e dell’editoria di Napoli” ha scelto come tema “Passaggi”, di particolare attualità quest’anno per l’emergenza che stiamo ancora attraversando ma che speriamo, proprio nel periodo in cui si tiene la fiera, sia un passaggio verso un pieno ritorno alla normalità

Ideale mèta di circolazione e scambio come il luogo che lo ospita, sinonimo di apertura e libertà come la dimensione online che anche lo caratterizzerà, il Salone riabbraccerà il suo pubblico proponendo riflessioni sui temi più attuali della nostra contemporaneità: presenti sia nella dimensione fisica che in quella digitale, a NapoliCittàLibro arriveranno protagonisti del mondo culturale e scientifico, volti noti dello spettacolo e interpreti del nostro tempo come giornalisti, narratori, saggisti e studiosi, pronti a condividere le proprie esperienze e punti di vista. 

In occasione del salone del libro e dell’editoria di Napoli, la Scabec offrirà la possibilità di ricevere in omaggio la Guida Lonely Planet dedicata alla Campania a seguito dell’acquisto di almeno una campania>artecard, il pass regionale che racchiude l’intera offerta del patrimonio culturale campano circa 80 siti in un unico circuito. Il pass sarà acquistabile presso lo stand della Scabec e permetterà di ricevere in regalo la versione cartacea della guida; nel caso di esaurimento scorte, la guida verrà omaggiata nella versione digitale.

Gli eventi si terranno nel pieno rispetto della normativa antiCovid presso tre sale di Palazzo reale ribattezzate per l’occasione con il nome delle isole Covidfree (Sala Capri, sala Procida, Sala Ischia in omaggio ai risultati della politica sanitaria della Regione) e poi ci saranno la sala Memus e la terrazza del San Carlo, e la Sala fondazione premio Napoli presso la sede della fondazione). Negli stessi giorni previste specifiche iniziative anche presso l’emeroteca Tucci.

 Il Leggilibri, rubrica letteraria della TGR Rai Campania a cura del giornalista e scrittore Claudio Ciccarone, sarà presente al Salone del libro con un ricco calendario di incontri tematici da venerdì 2 luglio a domenica 4.