fbpx

Va a firmare in caserma e la vittima della rapina lo riconosce e lo fa arrestare

Va a firmare in caserma e la vittima della rapina lo riconosce e lo fa arrestare

lettura in 2 min

Napoli – Era andato a firmare il registro dei Sorvegliati speciali ma proprio davanti a lui c’era la vittima che poco prima aveva rapinato. Una storia quasi comica se non fosse tutta vera, anzi verissima. I carabinieri della stazione Poggioreale hanno sottoposto a fermo per rapina Giuseppe De Stefano, un 31enne di via Stadera che già precedenti penali specifici, anzi dei furti, lui era un vero “specialista”.

Il pomeriggio dell’11 aveva rapinato un 21enne su via del Pascone: lo aveva spintonato e si era impossessato dello smartphone fuggendo poi su un Aprilia Sportcity. La vittima inerme è caduta a terra senza poter opporre alcuna resistenza, senza quasi rendersi conto di ciò che stava accadendo. Poco dopo è andato a “firmare” alla stazione carabinieri di Poggioreale e lì si è trovato davanti proprio la sua vittima che stava denunciando la rapina patita poco prima. Il ragazzo lo ha riconosciuto, il carabiniere che stava redigendo la denuncia ha notato la corrispondenza di De Stefano con la descrizione fornita dal rapinato e lo ha bloccato mentre tentava di allontanarsi a passo svelto. È stato sottoposto a fermo e, estesi gli accertamenti, sotto casa sua è stato sequestrato lo scooter utilizzato nella rapina. Terminate le formalità è stato tradotto in carcere e lì è stata disposta la permanenza dopo la convalida del fermo da parte del gip.

Commenti

DISQUS: