Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Dopo anni di azioni vandaliche contro la storica fontana monumentale dedicata a Carlo II, in piazzetta Monteoliveto a Napoli, è stata completata oggi la recinzione del bene seicentesco.

Il progetto era partito tempo fa dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio in collaborazione con il Comune di Napoli. A mettere in protezione il monumento è stata l’Asia, il quale ha ripristinato la recinzione in ferro. Facendo così tornare la fontana alla sua origine che l’ha sempre vista recintata.

E’ alta 1 metro e mezzo circa e servirà a proteggere il patrimonio storico dalle azioni vandaliche che più volte hanno visto protagonista la “sfortunata” fontana di Monteoliveto nei pressi di Piazza del Gesù.

La nuova recinzione – dichiarano gli assessori Piscopo e Del Giudice – consentirà di proteggere il monumento. Ringraziamo pertanto l’A.S.I.A., che si è fatta carico della realizzazione della recinzione, la Soprintendenza che ne ha curato e seguito tutte le fasi di realizzazione, nonché il Servizio Valorizzazione della città storica del Comune di Napoli, per l’impegno con il quale ha lavorato alla realizzazione del progetto“.