Tempo di lettura: 3 minuti

Quarto (NA) – Allo stadio “Giarrusso” si affrontano, per la prima gara del girone 8 di Coppa Italia dilettanti, ASD Quartograd e Real Forio 2014. Esordio in panchina per mister Iaccarino, alla guida di una formazione giovane e completamente rifondata, alla prima ufficiale della stagione 2017/2018. Possesso e giro palla caratterizzano la manovra del Quartograd, alla ricerca di spazi e di inserimenti dalle corsie laterali, a differenza di una Real Forio compatta e in attesa del momento propizio per ripartire. Al 18’ un errore nel disimpegno permette alla Real una ripartenza fulminea che costringe De Vivo al fallo in area di rigore. Dagli undici metri si presenta Salvio: piattone destro che Compagnone intuisce ma non riesce a deviare per una questione di centimetri. 0 – 1, Forio in vantaggio. Il Quartograd non si disunisce e torna ad affondare sugli esterni ma la Real non concede spazi e protegge il risultato fino al duplice fischio.

Ad inizio ripresa una disattenzione della retroguardia flegrea porta Savio a tu per tu con Compagnone: la sfera supera l’estremo difensore ed esce di poco a lato. Al 61’ è ancora Savio a sfiorare la rete del doppio vantaggio: dribbling secco in area di rigore e piattone destro che sfiora il primo palo. E’ probabilmente questa l’occasione più nitida della gara. Il centrocampo rossoblu accusa il ritardo nella preparazione, Iaccarino corre ai ripari effettuando una doppia sostituzione: esordio per Intignano e Minauda al posto di Torino e di un acciaccato D’Ascia. In pochi minuti il Quartograd comincia nuovamente a carburare, pressando con maggiore insistenza e facendo girare con maggiore velocità la palla. Al 76’ l’occasione del pareggio. Parisi lancia Monda verso la porta con uno splendido tocco in verticale: l’ariete flegreo allunga la sfera e dribbla l’estremo difensore che, al limite d’area di rigore, lo stende di netto. Calcio di punizione e cartellino rosso per chiara occasione da goal. Sulla palla si presenta Vallefuoco ma il suo destro, deviato, è bloccato in due tempi. Nei minuti finali, capitan Trofa s’invola sulla corsia di destra, supera Compagnone e serve un assist vincente per il neo entrato Chiaiese che di tacco, a porta vuota, non sbaglia.

Finisce, dunque, 0 – 2 la prima gara di Coppa Italia dilettanti. Una prestazione tutto sommato sufficiente per gli uomini di Iaccarino che hanno dato filo da torcere ad un avversario di categoria superiore e avanti con la preparazione atletica. Qualche piccola sbavatura nel fraseggio, qualche errore di troppo da parte dei singoli ma una buona prestazione di gruppo per un Quartograd alla prima gara ufficiale. Iaccarino avrà tempo a disposizione per migliorare e far crescere una rosa giovane e di prospettiva.

ASD Quartograd: 1 Compagnone, 2 Parisi Ant. (46’ Spadera), 3 D’Ascia (67’ Minauda), 4 Vallefuoco, 5 Saady, 6 De Vivo, 7 Gonzales, 8 Di Criscio, 9 Monda, 10 Torino (62’ Intignano), 11 Parisi And. A disp.: Iossa, Fruttaldo, Velotti, Falivene. All.: Iaccarino

Real Forio 2014: 1 Naldi, 2 Iacono C., 3 Iacono F., 4 Calise G., 5 Granillo (88’ Chiaiese), 6 Conte, 7 Cantelli (77’ Impagliazzo), 8 Trofa, 9 Savio, 10 Sannino, 11 Aiello (85’ Onorato). A disp.: Boria, Calise N., Reale, Fiorentino. All.: Calemme

Marcatori: Savio 19’, Chiaiese 93’
Ammoniti: Iacono F., Torino, Granillo, Conte
Espulsi: Naldi
Arbitro: Nappo sez. Ercolano; 1° ass. Avallone, 2° ass. Battipaglia sez. Nocera Inferiore