Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Si chiama Roberto Galloro ed ha 48 anni il commercialista di Ischia (Napoli) che è risultato essere il presidente e legale rappresentante, del Consorzio d’imprese Sgai, al centro delle indagini della Guardia di Finanza e della Procura di Napoli su una presunta maxi frode messa a segno sfruttando il Superbonus 110% previsto dal decreto “Rilancio”.
Il dirigente risulta coinvolto in altre inchieste: il 28 novembre 2021 è stato arrestato insieme con altre 20 persone dalla Guardia di Finanza di Aosta per una presunta truffa nel settore dell’energia.
Secondo i controlli eseguiti dalle fiamme gialle, il Consorzio Sgai che ha sede a Napoli ha iniziato l’attività di “servizi di consulenza resi a sostegno di imprese e professionisti” il 4 ottobre 2019. Il suo cda è composto, oltre che dal presidente, anche da due consiglieri e, alla Camera di Commercio, risulta avere un solo dipendente. Complessivamente, secondo gli accertamenti eseguiti il 29 ottobre 2020, sono ventidue le società consorziate